Dott.ssa Stefania Papini Studio medico
  Medico Chirurgo - Specialista in Medicina dello Sport - Medicina Naturale

Benessere&Natura

L’ Omeopatia considera l’uomo come unità di corpo, mente e spirito e riconosce la malattia come squilibrio di tutta la persona nella sua complessità; essa non scinde disturbo da disturbo, corpo da psiche, pezzo da pezzo, per cui ogni parte è affidata a uno specialista.

 

fiori di bach

 

Bach Flower Remedies.

Queste essenze furono scoperte dal dott. Edward Bach negli anni trenta. Bach, era un medico omeopata e fu grazie alla sua conoscenza dell'omeopatia che riuscì a creare i suoi Fiori.

Bach, dopo lunghi anni di pratica nelle terapie convenzionali arrivo' alla conclusione che i disturbi fisici non dipendevano dalle malattie in se stesse ma grande peso avevano le condizioni psicologiche a loro associate.

Si dedicò a questi studi analizzando e classificando i 38 tipi di condizioni psicologiche ciascuna associata ad un fiore che rappresenta l'energia mancante, la "vibrazione" che è entrata in disarmonia e 7 gruppi per le varie situazioni psicologiche, più un rimedio d'emergenza (Rescue Remedy).

Possiano quindi elencare le varie situazioni psicologiche:


  • PAURA
  • INCERTEZZA
  • INSUFFIECIENTE INTERESSE PER IL PRESENTE
  • SOLITUDINE
  • IPERSENSIBILITA' ALLE INFLUENZE E ALLE IDEE
  • SCORAGGIAMENTO E DISPERAZIONE
  • ECCESSIVA CURA PER IL BENESSERE DEGLI ALTRI

 

La preoccupazione di Bach fu di trovare un veicolo adatto per conservare queste essenze e per poterle impiegare nella terapia, e trovò questo tipo di veicolo: nell'acqua purissima di fonte, che arricchita di energia naturale e nel brandy ottenuto dalla fermentazione naturale dell'uva e quindi dalla distilazione.

Così facendo racchiuse in acqua ed alcool, l'energia pura della pinta, quella vitale, l'anima, l'essenza, colta nel momento della massima fioritura, in altre parole quando le forze vitali sono al massimo della loro potenza generatrice.